vai al contenuto principale

Giovedì 18 Luglio  ore 21.30

“Beethoven, Concerto No. 3” – Orbetello, Piazza Giovanni Paolo II

Orchestra sinfonica Città di Grosseto

Umberto Ruboni, pianoforte

Filipe Cunha, direttore

Orbetello, Piazza Giovanni Paolo II

Ingresso libero in piazza
Posto prenotato a sedere €10

Info e prenotazioni +39 3534407785
Wapp +39 3892428801

 

Biglietti

 

PROGRAMMA

L. van Beethoven, Concerto Op. 73 “Imperatore”
Allegro
Adagio un poco mosso (Si maggiore)
Rondò: Allegro

J. Haydn, Sinfonia HOB:I \ 99
Adagio – Vivace assai
Adagio
Minuetto e Trio
Finale: Vivace

CURRICULUM

Umberto Ruboni

Genovese classe 1996, Umberto Ruboni è Artist in Residence presso l’Ingesund Piano Center di Arvika (Svezia), Accademia Pianistica svedese per eccellenza guidata da Julia Mustonen-Dahlkvist.

Diplomatosi con lode e menzione al Conservatorio “G. Verdi” di Milano , ha diviso la propria formazione musicale tra i Conservatori di Alessandria e di Milano, nonché l’Accademia Chigiana di Siena e l’Accademia di Pinerolo tra le altre. Tra i suoi insegnanti, Maddalena Lolaico, Angela Colombo, Marco Rapattoni, Gianmaria Bonino e Sergio Marchegiani. Si è poi perfezionato con grandi pianisti, tra cui Roberto Plano, Olaf John Laneri, Roberto Cappello, Mikael Kanarva, Lylia Zilberstein, Sergejs Osokins, Pavel Nersessian, Jacques Ammon.

Si è distinto in numerosi concorsi pianistici, tra i quali, Orbetello Master Piano Competition (I premio – 2023), YAMAHA International Piano Competition a Malmö (I Premio – 2022), Thalberg International Piano Competition a Napoli (III Premio – 2021), Premio del Conservatorio di Milano (I Premio solista – 2015, I Premio camerista – 2017), Albenga International Piano Competition (III Premio – 2019).

Ha suonato per rilevanti società concertistiche (Società del Quartetto di Milano a Casa Verdi, Società dei Concerti di Milano al Grattacielo Pirelli, Accademia Filarmonica Romana nella Sala Casella, Orchestra UNIMI, Società Umanitaria, Festival Echos, Glafsfjorden Musikfestival…) e si è esibito come solista con orchestra con importanti direttori (Beatrice Venezi, Nikolay Lalov, Fabrizio Dorsi, Marcello Rota, Pietro Mianiti …).

Amante della musica da camera, suona regolarmente con il Quartetto Goldberg e in duo con la pianista Eunmi Park, il violoncellista Matteo Fabi e il clarinettista Denis Yudin. Ha avuto peraltro l’onore di esibirsi in duo o formazioni cameristiche con grandi nomi della musica classica quali Bruno Canino, Elio Marchesini, Vicens Prats (Primo Flauto Solista dell’Orchestre de Paris), Sarah Louvion (Primo premio Kobe International Flute Competition), Alena Walentin (British Flute Society) e Marina Piccinini (“Heifetz del Flauto” per la prestigiosa rivista musicale Gramophone).

Alla propria carriera affianca l’attività di pianista accompagnatore per strumentisti, ricoprendo tal ruolo presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano e in numerose Masterclass e Festival, permettendogli di lavorare con musicisti del calibro di Maxim Vengerov, Peter-Lukas Graf, Sergei Krilov, Daniel Stabrawa, Ludwig Quandt, Alessandro Cappone, Juliette Hurel, Fabio Di Casola …

Sin da giovanissimo ha riscontrato successo anche come docente, spesso invitato per Workshop e Masterclass, sia di pianoforte sia di musica da camera (Valtellina Festival LeAltreNote, Worskhop dell’Oltregiogo, Pianitalia Festival). Ha servito come giurato di concorso per il Pianitalia Piano Competition e il Northern Light Piano Competition.

 

Filipe Cunha – Direttore

Residente a Braga, ha completato il corso di musica presso il “Conservatório de Música Calouste Gulbenkian” di Braga (Clarinetto e Flauto).

Ha completato il corso di direzione d’orchestra superiore presso l’Accademia europea di direzione d’orchestra e ha studiato direzione d’orchestra classica per 3 anni a Lisbona con il maestro francese Jean-Sébastien Béreau.

Ha diretto numerose orchestre, gruppi musicali e altri gruppi in Portogallo e all’estero ed è spesso invitato a progetti internazionali, giurie di concorsi, masterclass, tra gli altri.

Attualmente è direttore d’orchestra: Orchestra Filarmonica di Braga; Filarmonica giovanile di Braga – Orchestra di fiati giovanile di Braga; Gruppo “Opera per Tutti” (Braga).

Nel corso della sua carriera musicale si è esibito in: Portogallo (continente e isole), Spagna, Francia, Italia, Belgio, Svizzera, Germania, Lussemburgo, Olanda, Canada, USA, Porto Rico, Venezuela, Brasile, Messico, Polonia, Cina e Cuba.

Nel 2020 è stato in finale del “World Music Competition” (Vienna) nella categoria Direzione d’orchestra.

Sempre nel 2020, è stato invitato a essere Direttore Onorario dell’Orchestra Coreana (K-Classics), unendosi così al gruppo di 16 direttori scelti per questa Orchestra in tutto il mondo.

Nel 2021 è stato invitato ed entra a far parte della Società Musicale Giuseppe Verdi (Messico) come direttore d’orchestra internazionale. Nell’agosto 2021 ha diretto l’Orquestra do Alto Minho.

Nel novembre 2021 è stato a Barcellona a dirigere l’“Orquesta Filarmonia Ibérica”.

Nel 2022 è stato alle Azzorre alla direzione dell’Orchestra Sinfonietta di Ponta Delgada, in Italia alla direzione della “Italian Opera Florence Orchestra” (Firenze), in Spagna con la “Málaga Camerata Orquesta”, in Messico con l’”Orquesta Sinfónica del Estado de Puebla”. e in Polonia con la “Lutoslawski Chamber Orchestra”.

Nel 2023 ha diretto la “Banda Sinfonica Municipale di Siviglia” (Spagna), l’Orchestra Sinfonica Nazionale di Cuba, l’”Orquestra Sinfónica del Lyceu Mozarteum (L’Avana)” e ha tenuto una masterclass di direzione d’orchestra presso l’ISA (Instituto Superior de Artes – Cuba). . Ha inoltre diretto l’Orchestra del Salou International Music Festival di Barcellona, l’Orchestra di Napoli – San Giovanni, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo (Italia), l’Orchestra Phllharmonic di Lutoslawski (Polonia), l’Orchestra Sinfonica di Pazardzhik (Burgaria) e l’Orchestra Harmonie Ensemble (Valencia – Spagna).

Per il 2024 è invitato in Brasile, Argentina, Stati Uniti, Cuba, Italia e Spagna, tenendo anche masterclass di regia in Spagna, Stati Uniti e Cuba.

L’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto” nasce nel 1994 per volontà dell’Amministrazione Comunale di Grosseto, in sinergia con le principali Associazioni Musicali cittadine del tempo: “Carlo Cavalieri”, “Amici del Quartetto” e “G.Donizetti”.
Si è esibita in molte località italiane riscuotendo da subito ampi consensi di pubblico e critica: Roma (Auditorium Conciliazione, Chiesa di S.Ignazio, S.Maria Maggiore, Palazzo della Cancelleria, Parco della Musica, Villa Borghese, Palazzo Ferrajoli), Milano (Santa Maria delle Grazie), Arezzo (Teatro Petrarca), Firenze (Teatro Verdi, Piazza della Signoria, Palazzo Pitti, Salone dei Cinquecento), Mantova, Siena (Teatro dei Rinnovati), Lucca, Prato, Pisa, Livorno (Teatro Goldoni), Perugia, Pesaro, Udine, Empoli, Gorizia, Abbazia di Mercogliano (AV), Foggia, Abbazia di Montecassino, Sanremo, La Spezia, Pistoia, Montecatini, Campione d’Italia, ecc.; invitata all’interno di prestigiosi Festivals fra cui “Centro Ferruccio Busoni” di Empoli, “Armunia” (LI), “Lunatica” (MS), “Festival Internazionale del Vittoriale” (BS), “S.Fiora in Musica” (GR), “Echos” (AL), “Piano Master” (CO), “Sagra Musicale Lucchese” (LU), “Festival Internazionale di Orchestre” (AV), “Sinfolario Festival” (CO), “Puccini e la sua Lucca” (LU), presentando anche prime esecuzioni assolute.
Ha collaborato con artisti di fama internazionale come M.Larrieu e G.Nova, G.Garbarino, E.Bronzi, B.Canino, A. Ballista, D.Nordio, L.Angelov, E.Bátiz, M.Campanella, M.Damerini, D.Alogna, F.A.Krager, Pier N.Masi, D.Rivera, E.Boncompagni, A.Lucchesini, A.Specchi, R.Plano, C.Chiacchiaretta, E.Yerushalmi, M.Conti, C.Rossi, D.Clevenger, M.Ancillotti, C.Gasdia, P.Ciofi, D.Theodossiou, N.Martinucci, V.Sgarbi, Hyperion Ensemble, N.Salza, M.Vukovic, A.Foà, e altri.
Dal febbraio 2000 l’Orchestra accompagna in concerto pubblico la Finale del Premio Pianistico Internazionale “A. Scriabin”.
Sotto la direzione dell’Autore ha eseguito gli Oratori “La tempesta sul lago”, “La passione di Cristo”, “Baptisma” e “Miserere”, composti dal Cardinale Domenico Bartolucci, già Maestro direttore della Cappella Musicale Pontificia. In commemorazione del Maestro ha eseguito nel 2014 l’Oratorio “La Natività”, all’Auditorium Conciliazione a Roma e nelle Cattedrali di Firenze e di Grosseto.
Nel 2002 ha inoltre inciso in cd live “La Tempesta sul Lago”, direttore lo stesso Maestro Bartolucci, per le Edizioni Cappella Sistina.
E’ stata protagonista molto apprezzata di importanti stagioni liriche in Massa Marittima (GR), Castel Fiorentino (FI), Empoli (FI), Pescara, Nichelino (TO), Livorno, Perugia. Il suo repertorio operistico comprende Il trovatore, La traviata, Rigoletto, Otello, Nabucco, Il barbiere di Siviglia, Madama Butterfly, La bohéme, Tosca, Turandot, Carmen, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, L’elisir d’amore, Don Pasquale, Lucia di Lammermoor, Norma, Così fan tutte, Gianni Schicchi.
Nel Luglio 2017, a Grosseto, in coproduzione con la Fondazione Grosseto Cultura, ha programmato ed eseguito Tosca di G.Puccini riportando alla città l’opera lirica e ricreando un tale evento da determinare la programmazione di due opere liriche per Stagione a partire dal 2018.
Apprezzata sia in Italia che all’estero, si ricordano il tutto esaurito al Teatro Verdi di Firenze nel 2006 e a Milano sia nell’Ottobre 2008 che a Novembre 2018.
All’estero ha effettuato la prima tournée nel 2004 in Romania per il Festival Internazionale nella città di Craiova. Nel 2007 è invitata in Grecia per la XLII Edizione del “Dimitria Festival” di Salonicco; nel 2009 in Germania con due concerti nella Stagione del Teatro d’Opera di Ludwigshafen sul Reno, e in Francia, a Nancy, con tre concerti per l’integrale delle opere di Beethoven per pianoforte e orchestra, nel cartellone del Nancyphonies Music Festival.
Nel 2010 l’Orchestra si è esibita per oltre 1700 persone nella prestigiosa Golden Hall del Musikverein di Vienna, per poi proseguire il tour austriaco concluso con un concerto alla Konzerthaus di Klagenfurt. Nel 2014 in Svizzera al Palazzo dei Congressi di Lugano, ha suonato per il decimo anniversario della scomparsa del compositore C.F.Semini.
Nel 2012 l’Orchestra ha contribuito attivamente alla costituzione dell’Orchestra Filarmonica di Lucca di cui è divenuta parte stabile, fondamentale ed integrante, iniziando quindi con la stessa un’importante coproduzione realizzando concerti sinfonici e lirico-sinfonici di notevole impegno: fra tutti si ricordano i concerti al Musikverein di Vienna nella Golden Hall, per 6 anni di seguito, a partire dal 2013.
Nel 2007 le è stato conferito dal Rotary Club di Grosseto il premio “Paul Harrys Fellows” per la cultura, e nell’Agosto 2008, nel riconoscimento del suo alto valore culturale, l’Orchestra ha ricevuto il “Premio Grifone d’Oro 2008” dalla Città di Grosseto.
Nel 2014 l’Orchestra ha festeggiato il 20° anno di attività (1994-2014), e a dare uno spessore assoluto e un ulteriore motivo di orgoglio a questo importante traguardo, l’Orchestra ha ricevuto la prestigiosa Targa con l’Adesione della Presidenza della Repubblica Italiana per i meriti artistici conseguiti nei 20 anni di attività, consegnato ufficialmente il 1° Gennaio 2014 in occasione del concerto inaugurale della XIV Stagione Concertistica.

Torna su
0
    0
    Il tuo carrello
    Your cart is emptyReturn to Shop