skip to Main Content

Adorno_08 f

Carissimi amici di Orbetello Piano Festival, eccoci giunti alla nostra nona edizione! 

Indubbiamente questi primi mesi del 2020 sono stati molto difficili per tutti e sicuramente lo sono stati anche per la musica… 

In un’ottica di osservazione attenta della situazione e seguendo i protocolli di sicurezza attuali, abbiamo comunque deciso di portare avanti il nostro progetto di valorizzazione del territorio, della musica e dei talenti.

Orbetello Piano Festival si rinnova con una edizione particolare speciale, dove il pianoforte verrà portato in due luoghi simbolo del nostro festival: la Terrazza sulla Laguna di Orbetello e la Torre delle Saline di Albinia.

Il primo appuntamento, quello del 25 Luglio, vedrà protagonista, sulla nostra laguna, un grande pianista italiano, Alberto Nosè, in un programma del tutto speciale, contemplativo, dedicato alla musica di Yann Tiersen e a quella di Max Richter con un excursus tra i grandi autori quali Chopin, Satie e Beethoven. Nello scenario mozzafiato della Laguna di Orbetello, con distanziamento sociale, godremo di una serata veramente contemplativa ed unica.

Il secondo “polo” musicale sarà quest’anno alla splendida Torre Saline di Albinia che vedrà, per la prima volta, una concentrazione di eventi in 4 giorni consecutivi. Dal doppio concerto dell’affermato pianista Leonardo Colafelice ai recital del Direttore Artistico Giuliano Adorno a quello del Vincitore di Orbetello Junior Piano Competition 2019 Alessio Ciprietti fino al grande prodigioso talento di Maya Oganyan, Simone Librale e Lucrezia Liberati. Una Scuderia di pianisti strepitosi che si avvicenderanno in una programmazione serrata che soddisferà le orecchie più esigenti. 

Quest’ anno a Torre Saline accade qualcosa di straordinario. Per la prima volta, dopo interventi di restauro, sarà visitabile una nuova sala espositiva, la “Sala delle anfore”, tra cui padroneggeranno le anfore della antica fornace di Albinia che esportavano il vino etrusco in tutta Europa. Questo farà da fil rouge ai nostri appuntamenti, che vedranno ogni sera protagonista anche una cantina del nostro territorio, con un brindisi di fine serata.

L’apertura della Torre Saline per 4 giorni consecutivi vedrà anche la possibilità di effettuare delle visite guidate alla fortezza (gratuite) e di visitare l’esposizione di una parte della nota collezione d’arte “Spagna – Bellora” di Milano, oltre che partecipare, il 7 Agosto, ad un interessantissima conferenza a cura dell’associazione “Filosofia in movimento”. 

L’offerta che quest’anno proponiamo alla Torre delle Saline vuol creare un importante punto di sinergia tra un luogo così ricco di risorse e cultura ed una serie di eventi studiati per esso e cuciti sul territorio.

Per ovvie ragioni, l’accesso a tutti gli eventi sarà limitato e sarà necessaria la prenotazione. 

Da quest’anno è possibile anche divenire abbonati sostenitori del Festival, un aiuto che farà la differenza in tempi così difficili. 

Per finire, un grandissimo ringraziamento a tutti i nostri Sponsor che ci accompagnano nella musica e nella ricerca del bello, un sentito grazie al Comune di Orbetello per il Patrocinio e per il Supporto che ha dato al Festival dalla sua nascita, e tutta la nostra gratitudine alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo per aver accolto il nostro Festival all’interno della splendida Torre Saline!

0
Back To Top